Case Coloniche

Case con tracce di vita, abbandonate. I quadri si riprendono gli spazi, ricreano le atmosfere, i suoni, i dialoghi nei luoghi della socializzazione vera. Una performance che assomiglia a un flashmob, ma che è soprattutto un richiamo, un invito a non mollare mai. Così entrano nelle case coloniche Primo Carnera e Duilio Loi in un immaginario tour per incontrare altri guerrieri altri combattenti altri eroi spodestati. La vita è proprio un incontro di boxe.